Resistenza e resistenze al femminile. L’esempio “dal” passato secondo Marta Cuscunà

cus cartolina  copia

Proprio in questi giorni Marta Cuscunà porta in scena al Teatro Ca’ Foscari (Venezia) lo spettacolo La semplicità ingannata, ispirato alle opere letterarie di Arcangela Tarabotti e alla vicenda delle Clarisse di Udine nonché al testo Lo spazio del silenzio della storica Giovanna Paolin.

CUS Marta-Cuscunà-La-semplicità-ingannata1

La scrittura drammaturgica basata sulla documentazione attenta e sulla messa in relazione di testo e personaggi interpretati e animati dalla stessa Cuscunà, che si affida al teatro visuale appreso alla scuola di Joan Baixas, produce uno spettacolo che piace molto al pubblico – ad esempio a quello che è rimasto anche all’incontro dopo lo spettacolo al Teatro Rosaspina di Montescudo (RN) – e che le è valso una serie non trascurabile di premi importanti.

cus-cuscuna

Come seconda tappa del progetto sulle Resistenze femminili – preceduto da E’ bello vivere liberi – il tema è quello della monacazione forzata delle ragazze di buona famiglia del cinquecento e del caso delle Clarisse di Udine.

cus-liberi

Là dove l’unione di un gruppo di illuminate ha resistito per molti anni – con il sostegno delle famiglie (interessate al buon nome) e della comunità – per poi essere soffocato dall’establishment ecclesiastico che per batterle sul campo le ha separate, emergono ancora spunti interessanti per proiettare sull’oggi il tema della resistenza: farsi movimento ma organizzato, appropriazione della cultura scientifica del tempo e perciò della razionalità – tradizionalmente appannaggio degli uomini – in contrasto con il sapere religioso e il dogma subito dalle donne; il ripiegamento delle colte clarisse in attività di educazione per le rampolle da marito… insomma tutte le contraddizioni mai sopite fino in fondo dell’immaginario femminile e del suo contrasto con quello del (potere) maschile.

Buona giornata delle donne.

Annunci

11 pensieri su “Resistenza e resistenze al femminile. L’esempio “dal” passato secondo Marta Cuscunà

  1. I usually do not comment, however after looking at through a few of the comments on Resistenza
    e resistenze al femminile. Lesempio dal passato secondo Marta Cuscunà | L’incertezza creativa. I actually do have a couple of questions for you if it’s okay.

    Could it be just me or do a few of the remarks come across like they are left
    by brain dead visitors? 😛 And, if you are writing at additional online sites, I
    would like to follow you. Would you make a list of
    the complete urls of your social community pages like your twitter feed, Facebook page or linkedin profile?

  2. Great items from you, man. I’ve take into account your stuff previous to and you are just too magnificent. I really like what you have received here, certainly like what you are saying and the way in which through which you assert it. You’re
    making it entertaining and you still care for
    to keep it sensible. I can not wait to read far
    more from you. This is actually a terrific web site.

  3. certainly like your web site however you have to check the spelling on several
    of your posts. A number of them are rife with spelling issues and I find it very bothersome to tell the truth
    nevertheless I will definitely come again again.

  4. We’re a group of volunteers and opening a new scheme in our community. Your web site provided us with valuable info to work on. You’ve done a formidable job
    and our entire community will be thankful to you.

  5. Attractive element of content. I just stumbled upon your website and in
    accession capital to say that I get in fact loved account your weblog posts.
    Any way I will be subscribing to your feeds or even I success you access persistently rapidly.

  6. Whats up are using WordPress for your site platform?
    I’m new to the blog world but I’m trying to get started and create
    my own. Do you require any coding expertise to
    make your own blog? Any help would be really appreciated!

  7. I rarely write comments, but i did a few
    searching and wound up here Resistenza e resistenze al femminile.
    Lesempio dal passato secondo Marta Cuscunà | L’incertezza creativa.
    And I do have 2 questions for you if it’s allright.
    Could it be only me or does it look like a few of these responses come across like they are coming from brain dead folks?
    😛 And, if you are writing at other social sites, I’d like to keep up with everything
    fresh you have to post. Would you make a list
    of all of all your public pages like your twitter feed, Facebook page or linkedin profile?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...