Sofi in the box. Discorsi utili fra politica, rete e partecipazione

top_center.jpg

L’incontro con Antonio Sofi, sempre nel corso di Sociologia dei New Media e su invito di Giovanni, mi è piaciuto. Competenza fa rima con garbo e levità in questo caso. Uno stile da imparare (e lo dico per me). Mi sembra di capire che pur nel contesto della personalizzazione della politica, prodotto dai media generalisti, e ancora rappresentato bene ad esempio in Democrazy, la rete tenda sempre di più ad essere la leva per la produzione dell’immagine vincente dei candidati. Il caso Obama ne è la prova. La politica online è quindi un tema importante per osservare non solo le nuove derive della comunicazione del sistema politico ma anche per osservare le declinazioni della cultura partecipativa. Sofi dice “che Internet ci ha cambiato la testa” e mi sembra che questo significhi la possibilità di osservare una piccola rinascita dell’interesse per la politica dopo il disincanto degli anni ’80. Anche “l’antipolitica” vi rientrerebbe come tema. Ho sempre pensato, e cito Abruzzese, che il linguaggio televisivo rappresentasse il recupero nella società di massa dell’incontro rituale fra comunità e multimedialità dell’espressione simbolica. Sofi spiega che, in relazione alla politica, senza dimenticare il ruolo della TV (forma più adatta alla Clinton, ad esempio, e non certo superata dalla rete) il passaggio da osservare, se non ho capito male, è verso un modello di partecipazione “più focalizzato e di nicchia”.

box_photos.gif   Allora visto che si parla di culture partecipative che dire del progetto dell’artista pop Heather Courtney Hillary in the Box? Uno scaramacai, ricordi d’infanzia mi fanno pensare a mia sorella che si è fregata quello che avevamo in casa, da cui far uscire la nostra preferita. Chissà mai che non ci faccia una sorpresa. Se no ci possiamo sempre accontentare dello schiaccianoci. 

hillarynutcracker.jpg

Advertisements

4 pensieri su “Sofi in the box. Discorsi utili fra politica, rete e partecipazione

  1. grazie cara, troppo buona. I cleavage potenziali sono in realtà molteplici: cognitivi, politici e comunicativi; c’è davvero molta “incertezza creativa” e bisognerà aspettare che la turbinosa polvere si depositi – ora al massimo possiamo guardarla in controluce volteggiare senza poter davvero predire dove si depositerà. Forse il punto vero è quando la politica smetterà di pensare al Web come ad un martello comunicativo – riprendendo quella famosa battuta che dice che quando hai da appendere un chiodo (da far eleggere o da essere eletto) tutto ti sembra un martello (più o meno 🙂

  2. Anch’io trovo che la “web politik” sia estremamente interessante. Tuttavia ho qualche dubbio su chi punta (e investe ingenti capitali) quasi esclusivamente sulle cosiddette online campaigns (Howard Dean docet).

    Si corre il rischio, come è successo in Francia l’anno scorso, di dimenticare i cari vecchi media: il confronto tra Sarkosy e Segolène si è giocato più in tv che in rete.

  3. Come dice Antonio anche nel suo commento (se non ho capito male) la questione non è scavalcare i vecchi media, la cui potenza comunicativa, come sottolinei tu Chiara, non è in discussione. Come vedi non ho certo fatto una sintesi della bella lezione ma preso spunto per dei pensieri. Anzi, ti dirò, la domanda che gli ho fatto io verteva proprio sul ruolo della tv (visto che tifo Clinton, sai com’è…) 🙂

  4. Anche io ho qualche dubbio su chi punta solo sul web (ma ce ne sono davvero? non mi sembra). Ma ti devo dire che ho se possibile ancora più dubbi su chi non punta nemmeno un soldino sull’online campaigning. Più precisamente sulla comunicazione integrata web-vecchi media. E l’esempio negativo di Dean è di 4 anni fa! Un’eternità nei tempi dell’evoluzione dei media – qualcosa è cambiato 🙂

    laura: qui lo posso dire, come off record eh: senza il web la clinton era nominee 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...